Descrizione

Modulo di comunicazione universale.

Caratteristiche:
• telefono GSM 850 / 900 / 1800 / 1900 MHz integrato;
• due SIM card;
• possibilità di controllare il credito e la scadenza della SIM installata nel modulo;
• possibilità di definire il codice MCC / MNC dell’operatore GSM della rete a cui va registrato il modulo;
• possibilità di espansione grazie al collegamento del modulo GSM-X-ETH che abilita l’accesso al canale di comunicazione Ethernet;
• il modulo può essere utilizzato per innumerevoli funzioni, alcune delle quali possono essere implementate contemporaneamente;
• piena flessibilità Il modulo è in grado di monitorare qualsiasi allarme o sistema di automazione domestica;
• può essere utilizzato in sistemi già esistenti o in nuove installazioni;
• quando lavora in combinazione con la centrale di allarme, può ricevere da essa informazioni sugli eventi simulando una stazione di monitoraggio;
• quando viene utilizzato con modelli più semplici di centrali di allarme o per la super-visione di linee tecnologiche, tiene traccia delle variazioni nello stato dei suoi ingressi;
• le informazioni ricevute vengono trasmesse dal modulo alle stazioni di monitoraggio e/o verso tutti i destinatari programmati;
• il GSM-X può interagire con le centrali di allarme INTEGRA e INTEGRA Plus tramite l’interfaccia RS-232;
• può segnalare gli eventi di queste centrali attraverso tutti i vettori a disposizione: audio, SMS, Ethernet e GPRS;
• per INTEGRA Plus è anche disponibile una notifica preimpostata, tramite SMS, nel quale è riportata la lista eventi.

Comunicazione:
• simulazione della linea telefonica PSTN via GSM (interfaccia GSM);
• scheda vocale integrata;
• DUAL SIM;
• espandibile con modulo Ethernet GSM-X-ETH.

Compatibilità con INTEGRA e INTEGRA Plus:
• rapida trasmissione dei dati;
• report eventi dalla centrale di allarme tramite l’interfaccia RS-232;
• composizione automatica delle notifiche SMS dalla lista degli eventi (INTEGRA Plus);
• gestione remota delle centrali di allarme mediante il programma GUARDX;
• configurazione remota delle centrali di allarme mediante il programma DLOADX;

Interazione con tutte le centrali di allarme:
• ingressi programmabili;
• uscite con possibilità di controllo remoto;
• conversione di report audio DTMF (PSTN) in messaggi vocali audio (via GSM), SMS, TCP/UDP.

Report eventi:
• DUAL PATH REPORTING conforme alla normativa EN 50136*
• origine delle segnalazioni:
– report audio DTMF della centrale di allarme
– eventi interni
– violazione degli ingressi
– cambiamento dello stato delle uscite
• vettori di comunicazione:
– audio (GSM)
– SMS
– Ethernet* (TCP/UDP)
– GPRS (TCP/UDP)

Piena flessibilità:
Il modulo è in grado di monitorare qualsiasi allarme o sistema di automazione domestica. Può essere utilizzato in sistemi già esistenti o in nuove installazioni. Quando lavora in combinazione con la centrale di allarme, può ricevere da essa informazioni sugli eventi simulando una stazione di monitoraggio.
Quando viene utilizzato con modelli più semplici di centrali di allarme o per la super-visione di linee tecnologiche, tiene traccia delle variazioni nello stato dei suoi ingressi. Le informazioni ricevute vengono trasmesse dal modulo alle stazioni di monitoraggio e/o verso tutti i destinatari programmati.

Dual Path Reporting:
Il GSM-X, insieme al modulo opzionale GSM-X-ETH, rende possibile la segnalazione attraverso due vettori indipendenti: Ethernet e GPRS (con possibilità di selezione della priorità). Il dispositivo controlla costantemente lo stato della connessione con la stazione di vigilanza e, quando necessario, sostituisce un vettore con l’altro.
La soluzione utilizzata è denominata DUAL PATH REPORTING. È conforme ai requisiti più restrittivi della norma EN 50136 per la categoria DP4, che si riferisce al funzionamento, all’affidabilità e alla protezione dei sistemi di trasmissione degli allarmi e delle connessioni tra centrale di allarme e la stazione di monitoraggio. Inoltre,
GSM-X, offre la possibilità di segnalazione a due stazioni di monitoraggio autonome, ognuna delle quali, se necessario, può avere due indirizzi IP.